Articoli

Tempo di Keuring

DI SIMONETTA TALAMI E ANDRÈ ZWAAGMAN
Come ogni anno si rinnova l’appuntamento con il keuring italiano organizzato dall’Associazione Italiana Fresian Horse. Questa importantissima manifestazione è l’unica ufficialmente riconosciuta dalla FPS e valevole a livello internazionale, per tanto, ogni appassionato dovrebbe partecipare almeno una volta!

Per i cavalli che parteciperanno, è tempo di preparativi per giungere al top della forma all’appuntamento! quindi vi diamo qualche consiglio su come prepararlo al meglio.

Muscoli: il cavallo deve averli in bella mostra, un cavallo ben lavorato è assai gradito alla giuria. Quindi sotto con il lavoro e associate una buona alimentazione. I nostri amici olandesi aggiungono anche un po’ d’avena al pastone, questo rende il cavallo più pimpante, cosa molto importante durante l’esibizione!

Grooming: il giorno del keuring, prima dell’ingresso nell’arena, alla normale pulizia aggiungete:

* muso, (naso e occhi) passate con una spugnetta dell’olio baby
* corpo, spruzzate dell’ Equistar o prodotti analoghi per far brillare il pelo, va passato con una spazzola morbidissima a pelo lungo
* zoccoli, del grasso nero, ma i nostri amici olandesi utilizzano del comune colore spray nero, lo preferiscono perché più resistente ed economico
* coda e criniera, esiste un olio apposta, lo trovate in selleria, abbondate!

Alla giuria olandese è anche gradita una particolare tosatura, l’ha fatta per noi Andrè di Stal De Oergong di Huins al nostro Tiesto. Serve solo a scopo estetico e deve essere eseguita rigorosamente una settimana prima del keuring, essa riguarda: zampe, testa, naso e orecchie.

La finalità è quella di togliere pelo in eccesso e dare al cavallo più leggerezza, inoltre permette ai giudici una più corretta valutazione di gambe e tendini. L’importante è togliere tutti quei peli che rendono disordinate le gambe nel cavallo, nella gallery passo passo tutta questa tosatura:

Ciao Paike!

Ciao Paike!
DI CHIARA COLLINI
Lei è stata la prima vera fattrice di Gonny e Andre; nella maggior parte dei cavalli presenti in scuderia, scorre il suo sangue... il sangue di Paike T, la stammoeder di Stal de Oergong. Aveva 9 anni quando arrivò e nel corso degli anni si è rivelata essere non solo una cavalla dal cuore “grande così”, ma anche un' ottima fattrice sul piano strettamente allevatoriale; Da “semplice” ster quale era, divenne, grazie ai premi conseguiti dai...

Ultimi commenti

Discussioni degli utenti

Ultime foto inserite